Tanto calcio, ovviamente, ma anche altre 90 discipline e attività da provare. La Festa dello Sport ritorna dal 20 al 22 maggio a Genova, in riva al mare, nelle aree del Porto Antico. La formula sarà quella vincente e completa: sport ed eventi per bambini e ragazzi di tutte le età e abilità torneranno ad animare per tre giorni interi il più grande “villaggi osportivo” della Liguria.

L’evento più atteso dagli sportivi di ogni età è organizzato da Porto Antico di Genova e Stelle nello Sport con la collaborazione dei partner storici Uisp e Consorzio Sociale Agorà e il patrocinio di Regione Liguria, Comune di Genova e Coni Liguria.

Fondamentale anche la collaborazione del Comitato ligure della LND Figc grazie al quale verrà allestito il campo di calcio a 5 che permetterà lo svolgimento di numerose attività: dal calcio giovanile, sia maschile che femminile, con la collaborazione della Figc Sgs, al calcio a 5 per arrivare anche al calcio integrato. Un programma intenso e bellissimo. Una vera festa per migliaia di ragazzi!

Una non stop di sport e spettacolo che per tre giorni lascerà senza fiato decine di migliaia di partecipanti, tra studenti, famiglie, appassionati di fitness e sportivi di ogni età e abilità. Su una superficie di oltre 130.000 metri quadrati che comprenderà tutti gli spazi all’aperto del Porto Antico, di Piazza Caricamento e i moduli espositivi dei Magazzini del Cotone, i partecipanti avranno l’opportunità di cimentarsi in oltre 90 discipline e attività sportive, come sempre in maniera completamente gratuita e con la costante assistenza di qualificati istruttori.

Con un’offerta più ricca che mai, alle tradizionali discipline (calcio, volley, baskt, tennis, rugby, canottaggio e vela) si aggiungono baseball, calistenics, squash, pugilato e i giochi della mente, con ampio spazio dato agli port acquatici e ampi spazi polifunzionali nei quali si alternano discipline e attività differenti.

Tre i palchi dedicati agli eventi: Palco Mandraccio riservato alle esibizioni, Palco Millo (in calata Falcone Borsellino) per le lezioni di fitness e danza aperte al pubblico e l’Isola delle Chiatte dedicata alle discipline orientali, con esibizioni e lezioni aperte al pubblico.

Oltre 180 le associazioni e le scuole impegnate venerdì dalle 9 alle 19, sabato e domenica dalle 10 alle 19 con oltre 100 eventi in programma.

Nella giornata di apertura, tradizionalmente dedicata alle scuole e realizzata grazie alla collaborazione dell’Ufficio Scolastico Regionale, dal Palco Mandraccio alle 9,30 circa sarà dato il via alla Baby Maratona: la kermesse, come per tradizione, è dedicata alla Fondazione Banca degli Occhi Lions Melvin Jones.

L’iniziativa è riservata agli alunni delle scuole primarie e secondarie, e conta già oltre 600 partecipanti già registrati. Altro graditissimo ritorno è quello dell’Olimpiade delle Scuole, un percorso di attività promosse da Stelle nello sport in collaborazione con il Coni liguria che permetterà ai giovani studenti delle scuole elementari e medie di giocare in team.

Da sempre attenta alla sostenibilità e alle tematiche sociali, la Festa abbraccia anche alcuni degli Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile dettati dall’Agenda 2030: promuovere il benessere di tutti, celebrare i valori di uguaglianza e solidarietà, puntare all’inclusività. In tal senso numerose saranno anche le discipline paralimpiche e special coinvolte, ed è proprio su quest’aspetto che si concentra SportAbility, progetto cross-mediale creato dall’Associazione Stelle nello Sport con l’obiettivo di sostenere le realtà liguri che coinvolgono persone con disabilità fisica e/o intellettivo relazionale e promuovere tutte le abilità dello sport. Ritorna anche lo speciale appuntamento con la Jet Ski Therapy: sabato 21 quasi 100 ragazzi potranno vivere le emozioni della moto d’acqua con il sette volte campione del mondo Fabio Incorvaia.

Durante i 3 giorni della Festa, tutti i visitatori potranno apprezzare discipline note e altre più innovative e curiose: dalla ginnastica alle arti marziali, dalla mountain bike alla scherma, passando per atletica, bocce, badminton, danza, pattinaggio e molto altro.  Un villaggio polisportivo, con anche la vela in grande evidenza a un anno dall’arrivo di “The Ocean Race” con il “Grand Finale” proprio a Genova. Spazio anche al progetto Orientamenti di Regione Liguria con l’attività “una strada per il successo” declinata a tema sport e test di tiro a segno.

Rinnovati anche gli appuntamenti con i grandi eventi. Il Galà delle Stelle nello Sport, ambientato presso la Sala Grecale dei Magazzini del Cotone, celebrerà venerdì 20 la sua 23° edizione con una straordinaria passerella di Campioni: da Silvia Salis a Vanni Oddera, Pierre Bruno, Francesco Bocciardo, Francesco Caputo, Federico Garibaldi e Maggie Pescetto.

Il Miglio Blu torna a snodarsi intorno ai Magazzini del Cotone. Spazio alle evoluzioni dei performer di sYnergiKa al Mandraccio, i compleanni speciali di Panathlon Genova (70 anni) e Us Sestri Ponente (125 anni). E ancora il tradizionale Auxilium Day, la Festa della Ginnastica, i saggi di Danza Sportiva e Pattinaggio in Piazza delle Feste, il Galà delle Arti Orientali Uisp.

Il nazionale di rugby Pierre Bruno incontra i giovani amanti della palla ovale venerdì (ore 17), Viviana Bottaro, bronzo olimpico a Tokyo, “insegnerà” karate sabato pomeriggio. In campo anche Francesco Flachi e Christian Puggioni mentre Paola Fraschini (sette volte campionessa del mondo di pattinaggio) ed Edoardo Stochino (vincitore della Coppa del Mondo di nuoto in acque libere) premieranno i vincitori del Concorso scolastico “Il Bello dello Sport” e del Premio Fotografico Nicali Iren.

In occasione del Galà delle Stelle e dell’intera Festa dello Sport saranno raccolti fondi a favore dell’Associazione Gigi Ghirotti con una lotteria che metterà in palio una crociera MSC nel Mediterraneo per due persone.

I premi ci saranno anche per i più piccoli: con il consolidato Passaporto dello Sport, infatti, ritirabile gratuitamente all’infopoint di piazzale Mandraccio, si potranno raccogliere timbri per ogni attività svolta. Una volta finito il giro e riconsegnato il Passaporto, ogni bambino riceverà un attestato di partecipazione alla Festa e gadget a sorpresa offerti da Decathlon, Acquario di Genova e The Space Cinema.

Nell’anno del suo trentennale – appena conclusa Euroflora, il cui logo è stato portato sul petto dai giocatori di entrambe le squadre della città, Genoa e Sampdoria, in segno di unione e fair play – Porto Antico di Genova riconferma il proprio legame con lo sport, in tutte le sue sfaccettature. Con Festa dello Sport celebriamo, infatti, ancora una volta, i valori dell’attività sportiva: lo spirito di cooperazione, il senso di appartenenza, il rispetto dell’avversario, concetti e ispirazioni di vita che lo sport ci insegna e trasmette, naturalmente, fin da piccoli” commenta il Presidente di Porto Antico di Genova, Mauro Ferrando.

La Festa dello Sport è un veicolo di promozione dello sport e dei suoi valori verso i giovani davvero unico, anche a livello nazionale”, sottolinea l’assessore regionale allo sport Simona Ferro. “Una manifestazione che è fiore all’occhiello della Liguria e che mette in rete tutto il mondo sportivo, enti, associazioni. Un grande gioco di squadra. Per Stelle nello Sport un momento importantissimo con le premiazioni del Galà, delle scuole, del premio fotografico, ma il nostro impegno non si ferma qui. E’ quotidiano, a sostegno del mondo sportivo e dei suoi protagonisti. E subito dopo la Festa arriverà l’Annuario Ligure dello Sport e poi lo SportAbility Day a settembre. Insomma. Stelle nello Sport 365 giorni l’anno”.

La forza di Stelle nello Sport – evidenzia Ilaria Cavo, assessore regionale alle politiche sociali – è la grande capacità di coinvolgere i ragazzi, i bambini, di trasmettere loro valori e di dare valore alle loro attività, a quello che tante società e associazioni fanno durante l’anno e che meritano un riconoscimento al di là dei risultati esclusivamente sportivi perché spesso sono riconoscimenti sociali. Anche quest’anno la partecipazione delle scuole è molto forte, il concorso “Il bello dello sport” è stimolante e la partecipazione alla baby maratona a scopo benefico è un grande segnale.  Lo sport inclusivo è un filo conduttore di una manifestazione che declina l’essere campione in tutte le sue sfaccettature, in maniera unica. Con questo spirito l’assessorato alle politiche sociali e giovanili continua convintamente a sostenerla”.

I bambini aspettano con trepidazione, anno dopo anno, l’arrivo della Festa, e sono ormai molte le generazioni di ragazzi che si sono avvicendate al Porto Antico e che hanno fra i loro ricordi d’infanzia le giornata trascorse a correre e divertirsi alla Festa dello Sport – sono le parole di Luisella Tealdi, Responsabile dell’Ufficio Eventi della società Porto Antico di Genova – Per noi, sapere di aver conquistato un posto nell’immaginario dei giovani è la soddisfazione più grande e ci ripaga di tutto l’impegno che mettiamo in questo nostro lavoro, che pur tra mille difficoltà rimane sempre il più appassionante del mondo”.

La Festa dello Sport – chiude Michele Corti, ideatore di Stelle nello Sport – è la sintesi di un lavoro lungo un intero anno. La nostra missione quotidiana è quella di promuovere lo sport e i suoi valori, soprattutto ai giovani. Portiamo nelle scuole, grazie ai nostri talent, messaggi di inclusione, fair play, educazione e sana alimentazione. Facciamo rete e diamo voce a tutti i protagonisti dello sport ligure, celebrando ogni anno le “stelle” più luminose e affiancando enti e federazioni nel loro lavoro di diffusione della pratica sportiva. La Festa è il punto di arrivo e di ripartenza, l’occasione speciale per regalare alle famiglie liguri il più bel villaggio sportivo d’Italia”.

Un riconoscimento speciale per la Festa dello Sport arriva anche dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Sottosegretariato allo Sport con il patrocinio ufficiale che conferma la valenza sociale di un evento esperienziale unico, capace ogni anno di avvicinare e promuovere l’intera gamma delle discipline sportive in pieno spirito decoubertiniano, “l’importante è partecipare”.

Fra i riconoscimenti di questa edizione anche il patrocinio di The Ocean Race – The Grand Finale e l’inserimento della Festa nella Move Week, il più grande evento sportivo comunitario in Europa dedicato alla promozione dello sport e dell’attività fisica.