Si gioca per il trono del Girone A che significherebbe certezza della qualificazione al turno successo.

La Liguria ha due risultati su tre grazie alla differenza reti che costringe i campani a dover per forza ottenere i tre punti per evitare un secondo piazzamento che potrebbe non bastare a strappare il pass per i quarti.

La sfida comincia subito ad alti ritmi, e non potrebbe essere altrimenti data la posta in palio.

I liguri provano a mordere da calcio d’angolo: Farrauto mette in mezzo e Guglielmo Sciaccaluga calcia al volo sparando la conclusione sul fondo. La rappresentativa di Nicola Rossi insiste: Lemus lancia Sciaccaluga in area di rigore, ma Somma chiude la strada all’esterno sinistro biancorosso.

Al 18′ la Campania ha una buona chanche da calcio di punizione: Barone, uno dei piĂą attesi della sfida forte dei 2 gol sin qui realizzati, spara altissimo. Al 31′, i gialloblĂą la sbloccano grazie a Spina. Il 13 raccoglie il traversone nato dai piedi di Catapano su calcio piazzato, prende l’ascensore e firma il vantaggio campano colpendo al volo con il piede. Il primo tempo non regala altre emozioni e vede la squadra di Gazzaneo momentaneamente in testa al girone.

La Liguria prova subito a pareggiare i conti con Ferrauto, che fa fuori il difensore con il doppio passo e scarica il destro dal lato sinistro dell’area. Non si scompone però Aprile, che blocca il tentativo del 10 ligure. La Campania replica con un mancino di Del Prete che impegna Grenna costringendolo alla deviazione in corner.

Al 10′, i biancorossi provano a sfruttare la ripartenza: Lemus trova un varco per Caceres sulla destra, ma il difensore campano Natale chiude provvidenzialmente sul numero 2 avviato in porta.

Al 16′, la Liguria colpisce con Turone dopo una punizione di Insolito respinta inizialmente da Aprile. Il direttore di gara, però, annulla la rete per un presunto fuorigioco che ha fatto discutere moltissimo.

Al minuto 23, arriva così il raddoppio dei campani: Del Prete scarica il mancino in porta e Grenna respinge. Peluso è il più lesto di tutti raccoglie la corta respinta e segna il gol che regala la qualificazione ai campani e inguaia la Liguria. Non accade più nulla poiché i campani trovano ogni modo per rallentare i ritmi.
Nel complesso la Campania ha meritato il passaggio del turno.

Torneo delle Regioni categoria Under 17.
CAMPANIA – LIGURIA 2-0
Spina 31Âş, Peluso 63Âş

IL TABELLINO
Campania-Liguria 2-0

CAMPANIA (4-3-3): Aprile, Durantino, Penza, Arzillo, Natale, Catapano (14′ st Bracciofiore), Barone (33′ st Pone), Spina, Somma, Peluso (38′ st Coppola, 41′ st De Maio ), Del Prete (28′ st Iaccarino).
A disp. Bruno, De Rosa, Delli Paoli, Gaglione. All. Gazzaneo

LIGURIA (4-2-3-1): Grenna, Cancellara (24′ st Carnemolla), Cigliutti 6 (1′ st Caceres), Donarini (41′ st Rolandi), Farrauto (28′ st Dedja) , Ghirardi (1′ st Insolito ), Lemus, Sciaccaluga F., Sciaccaluga G. , Turone, Galloro (11′ st Di Fino ).
A disp. Guarnieri, Chirone, Siri. All. Rossi .

ARBITRO: Molino di Bra.
ASSISTENTI: Mulassano di Cuneo e Gandolfo di Bra.
AMMONITI: Sciaccaluga G. (L), Sciaccaluga F. (L), Cancellara (L), Coppola (C), Spina (C), Catapano (C).
CLASSIFICA:
Campania 7
Toscana 4
Liguria 4
Sardegna 0